Il progetto DISABILITA’ IN RETE, realizzato con il supporto dei Centri di Servizio per il Volontariato piemontesi, persegue i seguenti obiettivi:

  • Valorizzare il patrimonio associativo della regione Piemonte che opera a favore delle persone con disabilità e delle persone non autosufficienti
  • Incentivare nuove forme di collaborazione con soggetti della società civile
  • Dare voce alle istanze dei territori. Obiettivo dell’iniziativa è raccogliere le difficoltà e le proposte dei territori sulle istanze legate alla disabilità e portarle ai tavoli regionali dedicati ai temi della disabilità

 

Nel corso delle prossime settimane di terranno gli ultimi appuntamenti.

 

Ne vengono organizzati 6, uno per tema, e sono l’occasione per condividere e validare le esigenze territoriali raccolte attraverso gli incontri dei mesi scorsi e i commenti delle associazioni lasciati sul sito.

 

Il contributo di ogni singola associazione può essere portato a uno o più tavoli di lavoro.

E’ importante la partecipazione perché si validano i documenti che si consegneranno alla Regione.

 

Il calendario degli incontri e i temi affrontati:

  • SOSTEGNI ALLE FAMIGLIE – Lunedì 15/11 – 17.00-19.00 ONLINE
  • ABITARE SOCIALE – Martedì 16/11 – 17.00-19.00 ONLINE
  • VIVERE IL TERRITORIO – Giovedì 18/11 – 17.00-19.00 ONLINE
  • LAVORARE PER CRESCERE – Lunedì 22/11 – 17.00-19.00 ONLINE
  • DIRITTO ALLO STUDIO – Martedì 23/11 – 17.00-19.00 ONLINE
  • CURARE E CURARSI – Giovedì 25/11 – 17.00-19.00 ONLINE

 

Per poter partecipare, è necessario compilare il modulo al seguente link

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdLA6hKIS1Hq_MO_jto1TjLQbhYv-4ijUfBun4FssqU5JmEvg/viewform?usp=pp_url

A questa pagina https://disabilitainrete.info/agenda-istanze/ sono elencate le esigenze territoriali suddivise per temativa.

 

Per assistenza contattare il numero 351 794 1212, il Martedì, Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle 17.00.

 

Il tuo contributo è importante! Non far mancare la voce della tua Associazione!

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<