Ritorna la rassegna cinematografica promossa da Mente in Pace insieme al  Centro diurno di Salute Mentale dell’Asl Cn1, il Comune di Cuneo, la Casa del Quartiere Donatello, i Quartieri Donatello e Gramsci, le cooperative sociali Momo e Proposta 80, le Acli, CSV Società Solidale, Amnesty International, Se non ora quando?, spazio mediazione & intercultura, La Boa e con il contributo finanziario della fondazione CRC.

La rassegna cinematografica vuole essere un piccolo segno, un contributo finalizzato al superamento dei pregiudizi nei confronti del disagio psichico, purtroppo ancora presenti nella società.

I 4 film proposti (2 nel quartiere Donatello e 2 nel quartiere Gramsci) aiuteranno a riflettere sulle fragilità e sui disagi mentali, oltre che sulla complessità dei rapporti tra le persone e sulla necessità di costruire “comunità”.

La proiezione del primo dei 4 film è prevista per venerdì 11 marzo alle ore 21 presso la casa del quartiere Donatello.

Sarà proiettato il film “Jojo rabbit”, ambientato nella Germania del 44 e Jojo frequenta un campo per giovani nazisti. Considerato “strambo” dai suoi coetanei il ragazzo si sente nazista e odia gli ebrei nonostante non ne aveva mai visto uno ed è fermamente convinto che sia giusto ucciderli.

La sua visione del mondo cambia quando scopre che sua madre nasconde una ragazza ebrea. Da questo momento JOJO dovrà fare i conti con i dubbi sorti nei confronti del nazionalsocialismo.

 

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti e le serate saranno organizzate nel pieno rispetto delle norme anti Covid 19.

Per informazioni: menteinpace@libero.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dal Csv

<<<<<<<<<<<<<<<<<