Associazione Noi come te: solidarietà all'ospedale di Verduno con il progetto Giooljab

I giorni della merla sono alle porte e l’inverno si prepara a dare l’ultima sferzata di freddo, quello vero.

Per scaldare gli animi dei pazienti che stanno facendo chemioterapia all’Ospedale di Verduno, l’Associazione “Noi come te, donne operate al seno” ha pensato bene di donare una serie di cappellini e sciarpe.

Si tratta di capi interamente fatti a mano e, soprattutto, con il cuore, dalla signora Iolanda Benzo (90 anni e non sentirli) con la stoffa e la lana messa a disposizione dal laboratorio di cucito Giooljab dell’oratorio di Sant’Antonino, con cui “Noi come Te” ha inaugurato una collaborazione tutta “made” in Bra.

Al reparto di oncologia del nosocomio intitolato a Michele e Pietro Ferrero sono arrivate anche cuffiette e scaldacollo, gentilmente offerti dalla signora Nadine Mazzoli. Grande riconoscenza è stata espressa a nome di tutti i ricoverati dal Primario, dottoressa Cinzia Ortega, e dalla caposala Morena Ciceri.

Non si ferma così l’opera dell’Associazione “Noi come te”, punto di solidarietà e di vicinanza alle donne colpite dai tumori del seno. Nel DNA del sodalizio c’è, infatti, il desiderio di stare accanto a chi sta lottando contro la malattia, con un messaggio: che dentro ognuno di noi è possibile trovare la forza ed il coraggio per sostenere anche le sfide più difficili che la vita ci presenta.

Un bello spot di generosità!

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<