È il racconto di quanto e di come è stato realizzato nel 2020 e contiene anche la nuova dichiarazione di mission frutto di una riflessione condivisa tra Staff e neo Consiglio Direttivo, il Bilancio sociale 2020, pubblicato online dal CSV Società Solidale.

Un anno che, al percorso di transizione verso la Riforma del Terzo settore, ha aggiunto l’incertezza causata dall’emergenza sanitaria, ma in cui il volontariato ha reagito, prima con resilienza, riorganizzandosi e, col passare dei mesi, sviluppando antifragilità, dimostrandosi agile.

È ricco e articolato perché trasparente e completo: il CSV ha seguito le Linee guida ministeriali per la sua redazione, accostando però la propria tradizione rendicontativa di collegarlo a un tema, il volontariato agile, che sapesse dar conto anche del sentimento e del contesto in cui tutto è avvenuto.

Il documento è multimediale, con video, articoli, brani musicali e interattivo: dall’indice si possono selezionare direttamente i contenuti d’interesse. Le prossime settimane sui social proporremo una serie di infografiche sintetiche e rappresentative fruibili da tutti i nostri interlocutori.

Il Bilancio sociale è un racconto corale.

Il 2020 è espresso sul Bilancio sociale con i dati e con le fotografie delle attività di volontariato che è stato possibile realizzare in questo anno particolare. Sempre di più intendiamo coinvolgere le associazioni nel processo di rendicontazione sociale invitandole fin da ora a rendere evidente il proprio operato attraverso scatti fotografici da condividere con il CSV in vista della prossima edizione.

È al tempo stesso un punto di arrivo, ma anche di ripartenza, in una circolarità che, grazie alle risposte al questionario di gradimento che si invita a compilare per nuovi stimoli e proposte, diventa una metodologia operativa per la prossima edizione.

Non resta che augurarVi una buona lettura con le parole del Presidente del CSV Società Solidale Mario Figoni: «Nella storia del Terzo settore che si sta disegnando da quando è iniziata la Riforma c’è e ci sarà anche questa inaspettata evoluzione, perché il volontariato, possiamo dirlo e sottolinearlo, sa essere ed è agile. E il meraviglioso racconto del volontariato della provincia di Cuneo continua! ».

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<