Aido Piemonte prende la mano del piccolo Mattia, salito al cielo dopo aver donato e affianca l’iniziativa della raccolta fondi per l’acquisto di un ecografo per la cardiologia.

 

Clicca qui per andare alla pagina della raccolta Online

Per chi non avesse una carta di credito è possibile effettuare anche la donazione con bonifico bancario:
IBAN: IT 25 H 02[telefono modificato]7 00[telefono modificato]910
intestato a ASSOCIAZIONE AMICI BAMBINI CARDIOPATICI ONLUS
causale: CONTRIBUTO ECOGRAFO IN MEMORIA MATTIA SARTORI

 

“Donare è vita” e Mattia Sartori di Roreto di Cherasco (CN), rivivrà negli occhi dei bambini che hanno ricevuto le sue cornee e parte del suo cuore. Mattia era un ricciolino biondo che nonostante le difficoltà che la vita gli aveva presentato aveva sempre risposto con il sorriso e una notevole forza d’animo, sostenuto in ogni momento da mamma Laura, papà Giuseppe e dal fratello maggiore Marco.

A maggio purtroppo una complicanza in seguito a un delicato intervento al suo cuoricino se l’è portato via.
Il ricordo di Mattia arderà sicuramente per sempre nel cuore di chiunque abbia condiviso con lui anche un solo momento segno inequivocabile che la leggerezza e i suoi sorrisi che ha trasmesso sono stati un dono impagabile.

Abbiamo voluto iniziare questa storia con “Donare è vita” perché crediamo che questo concetto sia l’essenza della vita e proprio in nome di Mattia (in collaborazione con l’Associazione Amici dei Bambini Cardiopatici Onlus di Torino) abbiamo deciso di coinvolgervi per un gesto molto concreto che cela però un obiettivo molto ambizioso: acquistare un Ecografo Philips Affiniti CVx per il reparto di Cardiologia dell’Ospedale Regina Margherita.

La donazione è prioritaria per svolgere diagnosi approfondite dei piccoli pazienti, nati con cardiopatie congenite e cardiopatie complesse che si manifestano dopo la nascita. Molte di queste cardiopatie richiedono interventi importanti ed anche trapianti di cuore.

I beneficiari diretti saranno i piccoli pazienti visitati all’anno nei reparti di Cardiologia e di Cardiochirurgia dell’Ospedale Regina Margherita, che sono 10.000 ogni anno.

L’Associazione inoltre stima che i beneficiari indiretti ammontino a 20.000 ogni anno.

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<