A Cura dell’associazione Spazio vitale, ultimi due appuntamenti il 31 Marzo e domenica 3 Aprile

Il Progetto Custodi del Suolo, con la quinta giornata pubblica di domenica 3 aprile 2022, giungerà a termine. E’ stato un percorso iniziato a maggio 2021 che approda, con il suo grande bagaglio di conoscenze ed esperienze, a questo appuntamento conclusivo, il cui programma prevede escursioni didattiche, teatro e musica ma soprattutto tanta voglia di raccontare e stare insieme. Il 31 marzo è prevista la proiezione del docu-film “Kiss the ground” al cinema di Piasco.

Il progetto si prefiggeva la costruzione di una rete territoriale chiamata appunto “Custodi del suolo” che intraprendesse le azioni necessarie per lasciare un suolo migliore alle generazioni future, seguendo i principi dell’agroecologia e dell’agricoltura rigenerativa.
La rete si è avvalsa e ha rinforzato i legami di comunità esistenti nei territori di riferimento, condividendo in modo virtuoso informazioni e risorse già esistenti e dotandosi degli strumenti utili per raggiungere un doppio obiettivo: o
ttenere un reale miglioramento dei suoli attraverso la diffusione di buone pratiche insieme ad una concreta verifica dei risultati e lavorare congiuntamente ad un’azione sensibilizzatrice, rivolta a tutta la cittadinanza, per aprire la strada a una più ampia consapevolezza del valore del suolo, sviluppandone il concetto di responsabilità.

Sono quattro le parole-concetto con le quali si può sintetizzare il percorso progettuale: Osservare, Comprendere, Rigenerare e Custodire, azioni importanti che rappresentano pienamente la complessa articolazione di un cammino indispensabile per ritornare ad un rapporto organico con la terra. Apprendere ad osservare il suolo, le piante, gli infestanti, i parassiti e tutta la pedo-fauna, e verificare periodicamente queste variabili, col supporto delle conoscenze e delle pratiche tecnico-rigenerative, porta a comprendere quanto sia in salute il suolo. Senza suoli più sani e senza una gestione sostenibile del suolo e del territorio non potremo affrontare la crisi climatica, produrre cibo sufficiente e adattarci a un clima in cambiamento. La soluzione può consistere nel rigenerare e custodire gli ecosistemi principali, lasciando che sia la natura a catturare il carbonio dall’atmosfera.

Dichiarano i volontari dell’associazione: “Noi volontari de La Milpa Orto Collettivo, ramo agricolo dell’Associazione Spazio Vitale OdV di Piasco, insieme ai Custodi del suolo, possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti relativamente all’interesse dimostrato dalle persone esterne la cui partecipazione alle giornate pubbliche è stata crescente e stimolante, con un picco inaspettato a quella dedicata alle sementi: riteniamo, quindi, che il progetto possa rappresentare l’inizio di un percorso di agroecologia, che necessita di cambiamenti culturali profondi e improcrastinabili, che coinvolgeranno, all’inizio, piccole porzioni di territorio e in seguito potranno dilatarsi su ambienti via via sempre più vasti e diventare, in un tempo non troppo lontano, le normali pratiche di coltivazione organica della terra.”

Per informazioni:

3200552443

https://www.facebook.com/milpaortocollettivo

https://custodidelsuolo.it/

I PERCORSI DEL SUOLO DOMENICA 3 APRILE
Ore 9,00 ritrovo

Ore 10,00 il suolo comunica e nutre

passeggiata alla scoperta delle piante bioindicatrici ed edibili
con l’agronoma Irene Benvegna.

In contemporanea Erbe in Fabula
laboratorio per bambini a partire dai 7 anni
con l’accompagnatore naturalistico Ennio Belzuino e Roberta Baravalle

Ore 13,00
pranzo a cura de La Milpa

Ore 14,30
La rete dei custodi
Un anno di esperienze condivise per la rigenerazione del suolo

Ore 16 TEATRO
Il testamento dell’ortolano
Una favola, una parabola dal respiro universale e un canto d’amore per la terra e le proprie radici
da un racconto di Paolo Catalano spettacolo teatrale con Massimo Barbero del Teatro degli Acerbi

ore 17,30
brindisi musicale
con Katia Panero e Marco Prino

La terra è la Madre.

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<