L’Assemblea dei soci di Società Solidale, svoltasi il 15 Dicembre all’Auditorium Sala Varco di Cuneo alla presenza dei rappresentati dei 389 Soci dell’Ente, ha approvato con voto unanime la Programmazione previsionale 2022.

 

Per redigere il programma previsionale Società Solidale ha svolto un’azione capillare di raccolta e analisi dei bisogni dei volontari, sia tramite strumenti quantitativi (questionari specifici, analisi performance anni precedenti, bilancio sociale, ecc), sia tramite strumenti qualitativi (4 incontri “Voce ai Volontari – la VOCE dei volontari, tavoli tematici, ascolto diretto, ecc). L’analisi dei bisogni specifici rilevati ha portato quindi all’individuazione di obiettivi strategici che il CSV perseguirà nel 2022.

Il programma, redatto sulla base delle linee guida nazionali fornite dall’ONC (Organismo Nazionale di Controllo), beneficia del Fondo Unico Nazionale (FUN) assegnato al CSV per il 2022 e delle economie degli anni precedenti: per il 2022 la cifra che gli ETS della provincia avranno a disposizione per il sostegno delle loro attività da parte di Società Solidale ammonta a 1.813.737,82 euro.

 

Manuela Biadene, Direttore del CSV Società Solidale: “Il programma 2022 nasce su due direttrici principali: i bisogni espressi dagli ETS della provincia di Cuneo e il mandato normativo e l’ambito di operatività stabilito per i CSV dal Codice del Terzo Settore. Sulla base di queste due direttrici, si darà avvio nel nuovo anno ad azioni che possano supportare gli ETS, anche nel processo di cambiamento ed evoluzione che è richiesto a tutto il mondo del Terzo Settore. L’accompagnamento avverrà grazie anche a nuovi approcci operativi: gli sportelli di richiesta servizi tramite i quali operatori CSV ed ETS lavoreranno insieme nel processo di emersione del bisogno e di costruzione della strada migliore di soddisfazione. O, ancora, l’avviso di selezione idee per erogare servizi complessi e integrati, trasversali alle diverse aree e che generino azioni di impatto nella comunità: anche in questo caso, il cuore del processo sarà la fase laboratoriale di coprogettazione durante la quale gli ETS utilmente collocati in graduatoria, grazie al supporto degli operatori CSV, saranno accompagnati nel passaggio dall’idea al progetto (progettazione, realizzazione, valutazione impatto).

Nel 2022 particolare attenzione viene rivolta al ricambio intergenerazionale, al supporto degli ETS nei processi di adeguamento previsti dalla normativa e a garantire un’offerta di servizi qualificata e rispondente alle esigenze manifestate dai volontari. Nella sua azione quotidiana il CSV di Cuneo cercherà di rafforzare e attivare nuove collaborazioni con Enti pubblici e privati nei processi di progettazione e realizzazione di azioni specifiche in ambito sociale.

I servizi saranno tutti sempre rigorosamente volti a “promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari negli enti del terzo settore, senza distinzione tra enti associati e non associati e con particolare riguardo alle organizzazioni di volontariato” e saranno suddivisi  nelle sei macroaree, previste dall’art. 63 del Codice del Terzo Settore (87% del fondo) – Promozione, orientamento e animazione territoriale; Consulenza, assistenza qualificata e accompagnamento; Formazione; Informazione e comunicazione; Ricerca e documentazione; Supporto tecnico logistico, a cui va ad aggiungersi l’attività gestionale del CSV (16% del fondo).

 

Ha dichiarato Mario Figoni, Presidente del CSV Società Solidale: “Sono orgoglioso ed entusiasta della grande partecipazione all’assemblea dei soci di Società Solidale nonostante il periodo non facile. Sono stati chiariti tutti gli aspetti di evoluzione e di cambio di mentalità che dovrà fare il volontariato per affrontare le nuove e future sfide della comunità sociale. Più il volontariato riuscirà a far suo questo cambiamento meglio riuscirà ad accogliere nuovi volontari e rispondere alla frammentazione sociale.”

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<