Anche in questa occasione il volontariato della nostra provincia si è mobilitato per dare sostegno alle popolazioni colpite e in fuga dalla guerra. L’articolo è in aggiornamento, le associazioni che hanno attivato iniziative possono mandare il materiale alla mail ufficiostampa@csvcuneo.it Tel 3473091945

 

 

  • GRUPPO ALPINI CARRU’
    Il Gruppo Alpini di Carrù sta collaborando alla raccolta di aiuti organizzata dai Padri Somaschi di Narzole. Utili generi alimentari a lunga conservazione, coperte, lenzuola e asciugamani, bende garze. Si ritirano inoltre scatole per i beni e sacchi di plastica grandi per le coperte. Una volta inviato il primo carico, dal campo saranno comunicate ulteriori necessità.
    Per informazioni, Emanuele 331/8120025.
  • SAN VINCENZO CEVA E LIDA GARESSIO

    Fino al 12 Marzo al mattino 10.30-11.30 e al  pomeriggio 15-16 presso il casello ferroviario in Via Lepetit i volontari delle associazioni raccolgono: cibo, prodotti per l’igiene personale, fazzoletti di carta, omogeneizzati, pannolini, dentifrici. Grazia al volontariato Vincenziano di Ceva – tramite le donne ucraine che qui vivono – saranno inviati in questo paese martoriato dalla Guerra. Per info tel 347 0941098 oppure 3335980228

  • CROCE ROSSA SOMMARIVA BOSCO
    Il Comitato Locale della Croce Rossa (piazza Umberto I, 8) raccoglie entro venerdì 4 marzo abbigliamento in buone condizioni, generi alimentari e farmaci a lunga scadenza, giocattoli. Per info, 0172/55102.
  • PROTEGGERE INSIEME ALBA
    Saranno quattro i furgoni carichi di medicinali che alle 18 di venerdì 11 marzo lasceranno il magazzino dell’associazione albese Proteggere Insieme, in corso Bra, per affrontare i circa 1.500 km che separano la capitale delle Langhe dal confine polacco con l’Ucraina, destinazione finale dell’iniziativa di raccolta farmaci per le popolazioni del paese orientale martoriato dalla guerra promossa dall’associazione giovanile FuturAlba e che ha presto trovato il sostegno della stessa associazione di protezione civile e del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, oltre all’appoggio di una decina di farmacie del territorio, di numerose scuole superiori cittadine, dei gruppi scout e anche della Diocesi guidata da monsignor Marco Brunetti.
    Per informazioni: segreteria.proteggereinsieme@gmail.com
    0173293163
    www.proteggereinsieme.it
  • CRI ALBA
    Il personale di Croce Rossa del Comitato di Alba ha accolto e trasferito coi suoi mezzi una famiglia composta da due adulti, di cui uno non in perfette condizioni fisiche e al momento costretto a deambulare su una sedia a rotelle, e tre minori.
    L’intero nucleo di rifugiati è stato poi portato ad Alba, dove è stato accolto da una famiglia che aveva risposto alla richiesta di offrire un alloggio.
    Per informazioni: 0173 441744
  • MONDOQUI
    “Vi ringraziamo moltissimo per la generosità ma non abbiamo più posto per altro materiale – dichiarono i volontari dell’associazione –. Non ci aspettavamo tanta partecipazione, grazie per lo slancio nei confronti del popolo ucraino colpito dalla guerra! Ci auguriamo di incontrare sempre lo stesso entusiasmo anche per altre situazioni e vi ricordiamo che sullo stesso tratto di confine europeo rimane terribile la situazione di altri profughi, che rischiano di morire di freddo e fame nei boschi tra la Polonia e la Bielorussia come pure in tanti altri luoghi. Non dimentichiamoli!”
  • PROTETTO MIGRANTI
    I volontari dell’associazione protetto Migranti hanno preso parte alle manifestazioni per la pace a Savigliano e a Cavallermaggiore. Hanno realizzato un video per dire GRAZIE A qaunti hanno partecipato. Guarda il video
  • AVIS BORGO SAN DALMAZZO
    Circa 7 quintali di materiale, destinato ai profughi ucraini ammassati ai confini con la Polonia, sono partiti la scorsa settimana dall’Avis di Borgo. Decine e decine di scatoloni con alimentari non deperibili (circa 2 quintali), vestiario pesante, coperte e farmaci. Il tutto raccolto nell’arco di due soli giorni, grazie al passaparola tra donatori, simpatizzanti dell’Avis e semplici cittadini, in risposta all’appello lanciato dal Direttivo della sezione sulle chat del gruppo.
    “Una mobilitazione davvero commovente, superiore ad ogni aspettativa”, commenta il presidente dell’Avis Borgo Renzo Fronti. Il Direttivo ha anche stanziato un contributo di 280 euro per l’acquisto, presso la farmacia Sant’Andrea, di medicinali, materiale per medicazioni e pronto intervento, integrato da una donazione della farmacia stessa.
    Per informazioni: avis.borgo@virgilio.it
    Tel. 0171261510
  • L’AQUILONE ONLUS E CASA DO MENOR
    I volontari dell’associazione l’Aquilone Onlus di Farigliano e di Casa do Menor hanno unito le forze e, negli scorsi giorni, hanno raccolto davvero tantissimo materiale da consegnare nelle zone colpite dalla guerra.  Il materiale viene inviato in Romania, presso la sede delle Suore Missionarie della Passione. I materiali, viveri, vestiario, beni di prima necessità saranno consegnati in una zona dell’Ungheria al confine con l’Ucraina, dove un uomo ha messo a disposizione il suo “ranch” per accogliere le persone in fuga. La spedizione è diretta qui perché in quest’area iniziano a scarseggiare le risorse.
    Per informazioni: segreteria@casadomenor.org tel. 0174698439
  • CUNEO BIRDING E LEGAMBIENTE CUNEO
    I volontari delle associazioni hanno promosso una raccolta di vestiario, coperte, farmaci destinati all’associazione La memoria viva di Castellamenonte. Negli scorsi giorni sono partiti 6 furgoni che torneranno in Piemonte con profughi di guerra che saranno accolti nella nostra regione.
    Per informazioni Nadia di Legambiente Cuneo Tel. 017167888
>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

<<<<<<<<<<<<<<<<<