Procedura semplificata per adeguamento statuti entro il 31 marzo

Il 31 maggio 2022 è il termine ultimo per adeguare lo statuto con la procedura semplificata di approvazione in assemblea ordinaria, qualora però si apportino esclusivamente le modifiche inderogabili, come previsto dal Codice Terzo Settore (link D. Lgs. 117/2017. Lo aveva sancito la legge di conversione del Decreto legge n 125 del 7 ottobre 2020 sullo stato di emergenza (Legge 27 novembre 2020, n. 159).

Con questa proroga, dopo la precedente fissata al 31 ottobre 2020, ci si vuole allineare alla data di operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS), prevista per fine aprile-maggio 2021 (Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali n. 106 del 15 ottobre 2020 )

Per tutti gli enti non profit, comprese le ODV, le APS e le Onlus, sarà comunque possibile adeguare lo statuto alle indicazioni previste dal Codice del Terzo settore   con le maggioranze previste dall’assemblea straordinaria (la quale prevede solitamente quorum costitutivi aggravati rispetto a quella ordinaria) anche dopo il 31 maggio 2022.

Per informazioni e consulenze sull’adeguamento dello statuto contattare il CSV .

Su Cantiere Terzo settore sono pubblicati tre vademecum utili a orientarsi:

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dal Csv

<<<<<<<<<<<<<<<<<