fuori or

Fuori orario

Scadenza: 31 luglio 2022.
Bando Fuori orario sperimentazioni culturali di Fondazione Crc. Nel corso degli ultimi 2 anni l’offerta e di conseguenza la fruizione culturale è profondamente
cambiata, adattandosi a nuove abitudini di consumo innescate dal periodo storico che stiamo attraversando. Il mondo culturale è dunque incoraggiato a cogliere questa opportunità di cambiamento, attraverso l’individuazione di nuovi stimoli finalizzati ad accompagnare il processo di sviluppo e ampliare i propri confini, fisici e progettuali.
Fondazione CRC intende accompagnare questo processo di cambiamento nell’ambito della sfida +Competenze, concentrando la propria azione sul pubblico delle famiglie con bambini e incentivando la costruzione di nuovi modelli di fruizione culturale.

Obiettivo generale
 Aumentare il pubblico delle istituzioni e organizzazioni della provincia di Cuneo attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie digitali
Obiettivi specifici
1. Sostenere la ricerca, la progettazione e la sperimentazione di modelli di fruizione digitale ivi compresa la produzione artistica per il digitale;
2. Favorire l’utilizzo di strumenti digitali finalizzati ad arricchire l’esperienza di fruizione culturale;
3. Potenziare strategie di marketing e comunicazione innovativa del prodotto culturale.

Il bando Fuori orario sosterrà progetti finalizzati a creare e sperimentare modelli di fruizione digitale della cultura complementari alla fruizione dal vivo.

Il bando metterà a disposizione complessivamente 480.000 euro così suddivisi:
a) 360.000 € per iniziative fino ad un massimo di 30.000 € ciascuna; ogni progetto dovrà
garantire una quota di cofinanziamento pari ad almeno il 20% del costo complessivo dell’iniziativa;
b) 120.000 € come premialità fino a un massimo di 10.000 € di contributo per ciascuna delle iniziative che verranno finanziate nel 2022.

Tale incremento premiale, che sarà comunque sottoposto ad attenta analisi dei risultati da parte del Consiglio di amministrazione, è finalizzato ad incentivare l’ottenimento dei risultati prospettati e ha il fine di garantire azioni di consolidamento nell’assestamento delle nuove attività poste in essere dai progetti.
Ambiti di intervento
Le proposte dovranno essere candidate selezionando uno degli obiettivi di cui al capitolo 2 – obiettivi
specifici.
Tipologie di progetti ammissibili
Attraverso il bando, Fondazione CRC vuole essere attivatore di nuove strategie inerenti prodotti culturali favorendo una transizione digitale necessaria ma da concepire in stretta connessione con l’esperienza dal vivo. I nuovi modelli presentati dunque non dovranno sostituire la proposta in presenza ma individuare nuove modalità di dialogo e interazione con il pubblico.
Le proposte dovranno prevedere la definizione della strategia per raggiungere l’obiettivo, individuando gli strumenti e le risorse umane necessarie, le azioni da attivare per favorire una crescita della domanda culturale. I soggetti proponenti dovranno costruire le proposte attingendo alla propria competenza e specificità culturale, alle sperimentazioni eventualmente già attivate negli anni passati e all’esperienza maturata nel proprio specifico ambito di riferimento.
I progetti che riceveranno il contributo da parte della Fondazione parteciperanno a un percorso di accompagnamento per migliorare la progettazione di dettaglio del modello proposto in un’ottica di scalabilità, sostenibilità e diffusione della sperimentazione.
Target
Le proposte progettuali dovranno essere rivolte al target di famiglie con bambini (0-12 anni). Dovrà essere motivata la definizione del progetto sul target specifico, attraverso dati e descrizione del contesto e possibilmente una formula di coinvolgimento ex ante del target di riferimento, in una logica di co-progettazione delle proposte. Una particolare attenzione durante la valutazione dei progetti sarà rivolta alle proposte inclusive e rivolte a situazioni di maggiore fragilità (culturale, cognitiva, economica, sociale).
Tempi di realizzazione
I progetti, di durata annuale, dovranno essere realizzati nel periodo ottobre 2022 – ottobre 2023. A ottobre 2023 i progetti saranno analizzati per valutare l’eventuale accesso ad un contributo premiale di cui al punto 3.1. Budget – punto b).

Le candidature devono essere presentate da enti ammissibili ai sensi dell’art. 11, commi 1,2,3 e 6, Titolo IV del Regolamento Attività Istituzionali.
Sono ammissibili proposte a valere da soggetti che operino stabilmente in provincia di Cuneo, riservando una priorità agli interventi sulle quattro aree di tradizionale operatività della Fondazione (Albese, Braidese, Cuneese e Monregalese).
I progetti dovranno obbligatoriamente essere presentati da una rete di soggetti, composta da enti ammissibili ai contributi di Fondazione CRC: la logica che dovrà guidare la selezione del/dei partner che comporranno la rete sarà quella di condividere lo stesso ambito di applicazione e gli stessi obiettivi (a titolo esemplificativo, reti tra soggetti operanti in ambito teatrale e performativo, oppure reti museali o tra enti attivi in ambito culturale ed educativo) favorendo la messa in condivisione delle risorse e l’attivazione dei nuovi modelli di fruizione culturale attraverso la sperimentazione su una scala più ampia rispetto al singolo soggetto. Non saranno ammissibili progetti presentati da un solo soggetto.
A tal fine, sarà dunque necessario individuare un Soggetto Capofila e un Referente operativo per la presentazione del progetto, mentre l’adesione al raggruppamento dovrà essere confermata da un accordo, sottoscritto tra le parti, che dovrà avere almeno durata pari allo svolgimento del progetto.
I progetti già beneficiari di un contributo nel 2021 non potranno essere ricandidati.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente in formato elettronico mediante procedura ROL attivata appositamente sul sito internet della Fondazione CRC (www.fondazionecrc.it ) entro e non oltre il 31 luglio 2022. I documenti indispensabili da allegare alla richiesta sono specificati sul modulo online. Il modulo stampato e firmato dovrà essere caricato in pdf nell’apposita procedura online, sempre entro la scadenza del 31 luglio 2022.
La delibera dei contributi è prevista nel mese di settembre 2022, con conseguente pubblicazione sul sito Internet www.fondazionecrc.it e comunicazione scritta a tutti coloro che abbiano inoltrato una candidatura.
Documenti da presentare:
a) Relazione di progetto (10.000 caratteri – spazi inclusi) che dovrà contenere obbligatoriamente le seguenti informazioni:
Nuovo modello di fruizione culturale digitale proposto:
 Indicazione e descrizione degli obiettivi, della strategia d’intervento, degli strumenti e delle risorse umane previste, del cronoprogramma, delle attività e dei risultati attesi
 Indicazione delle azioni previste per coinvolgere il target di riferimento all’attività proposta
 Continuità e sostenibilità economica (descrizione delle attività che si intende realizzare per favorire la continuità e la sostenibilità delle attività nel tempo)
b) Budget di progetto con l’identificazione dei costi specifici per ciascuna attività

c) Cv ed esperienze pregresse del soggetto capofila e partner:
 Curriculum e azioni culturali previste in un anno standard, con indicazione di precedenti iniziative svolte avendo come oggetto il target indicato (indicativamente, 30 mesi precedenti alla candidatura)
 Analisi dell’attuale pubblico a cui rivolge la propria attività l’organizzazione (corredata da dati quantitativi e qualitativi se disponibili)
Il piano di monitoraggio delle azioni da intraprendere dovrà essere compilato in fase di richiesta attraverso l’apposita sezione “Questionario” all’interno del modulo. Per la corretta compilazione del questionario, sarà possibile consultare la guida alla compilazione presente nella pagina stessa del
bando sul sito www.fondazionecrc.it .

Le proposte progettuali saranno valutate sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
Qualità e coerenza del progetto – 40/100
 Coerenza del progetto rispetto all’obiettivo generico all’obiettivo specifico;
 Coerenza del progetto rapportata alle azioni previste, al cronoprogramma delle attività, alle risorse disponibili e agli strumenti tecnologici/digitali proposti 2;
 Coerenza del progetto rispetto al target individuato, con particolare attenzione alle proposte inclusive e sensibili a temi di inclusione e accessibilità.
Output e ricadute del progetto – 35/100
 Ricadute presenti e future delle iniziative proposte;
 Effettiva sostenibilità ambientale, economica, sociale e culturale.
Qualità e coerenza dell’organizzazione capofila e delle eventuali altre organizzazioni coinvolte (sostenibilità organizzativa) – 25/100
 Competenze interne all’organizzazione per la realizzazione del progetto e/o capacità di identificare risorse aggiuntive in relazione alle proprie esigenze specifiche;
 Esperienza delle organizzazioni partecipanti in attività di relazione con il pubblico, con particolare attenzione al target individuato;
Coerenza e rilevanza della rete/partnership identificata: le proposte progettuali dovranno dimostrare di sviluppare sistemi modulari e sinergici di collaborazione con realtà coerenti con la realizzazione della propria proposta.
CRONOPROGRAMMA
– 16 maggio 2022: pubblicazione sul sito
– 19 maggio 2022: presentazione del bando
– 31 luglio 2022: termine per la candidatura delle richieste di contributo
– settembre 2022: delibera dei contributi
– da ottobre 2022: accompagnamento e definizione operativa delle progettazioni
– ottobre 2022 – settembre 2023: accompagnamento e monitoraggio dei progetti finanziati
In particolare per gli obiettivi specifici 2 e 3 si valuteranno positivamente le proposte a valere su strumenti/piattaforme esistenti in una logica di ottimizzazione delle risorse e dei tempi di realizzazione.
Ogni tipo di comunicazione relativa al bando sarà pubblicata nell’area dedicata sul sito Internet della Fondazione CRC (www.fondazionecrc.it ). Le comunicazioni ufficiali degli esiti del Bando Fuori orario, oltre a essere pubblicate sul sito Internet della Fondazione CRC, saranno inoltrate ai richiedenti tramite invio di lettera in formato elettronico. L’utilizzo del logo della Fondazione CRC (all’interno di comunicati stampa, pagine web, pagine pubblicitarie, cartellonistica, materiale di promozione ecc.) dovrà obbligatoriamente essere concordato con l’ufficio Comunicazione della Fondazione CRC (comunicazione@fondazionecrc.it 0171/452771 – 0171/452777).

Per qualsiasi tipo di informazione si può fare riferimento al numero 0171-452734 (Valentina Dania), al sito internet www.fondazionecrc.it o all’indirizzo mail progetti@fondazionecrc.it.

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dal Csv

<<<<<<<<<<<<<<<<<

Inserisci il testo qui…

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

LEGGIMI 0-6

Scadenza: 30 giiugno 2022. Il Bando “Leggimi 0-6” del Centro per il libro e la lettura è rivolto alle organizzazioni senza scopo di lucro per finanziare progetti di promozione della lettura nella Prima Infanzia (fascia di età 0-6 anni).

Leggi tutto

bando next generation you

Scadenza: 31 dicembre 2022. Seconda edizione del Bando Next Generation You di Fondazione Compagnia di San Paolo a sostegno dello sviluppo organizzativo degli enti operanti in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<