Scadenza: 11 settembre 2022.

Bando a sostegno dell’inclusione sociale di LifeGate. LifeGate con un media network di 5 milioni di contatti e con 5.000 aziende clienti in 20 anni di attività, è uno dei principali attori in Italia nello sviluppo di una società e di una cultura sostenibile. Opera come intermediario per i suoi clienti nell’ambito del «Brand Urbanism», una pratica che consiste, per leaziende e i marchi che ne fanno parte, nel destinare una parte del proprio budget pubblicitario al finanziamento di un progetto di sviluppo urbano nell’ambito di una collaborazione con la città e i suoi abitanti.

Il presente bando intende individuare progetti di rigenerazione urbana volti a favorire l’inclusione sociale dei giovani attraverso l’arte, contemplando eventualmente anche l’integrazione con lo sport e la cultura. Gli interventi dovrebbero operare secondo logica di continuità, per tipologia e modello
di impatto, con il progetto «Casilino Sky Park», lanciato a maggio 2022.

I progetti devono avere le seguenti caratteristiche:
• Avere carattere incrementale rispetto all’attività ordinaria degli enti proponenti;
• Promuovere la rigenerazione urbana attraverso la riqualificazione/conversione di edifici e/o spazi secondo criteri di sostenibilità;
• Promuovere attività sociali con modelli di intervento attenti agli aspetti ambientali;
• Prevedere azioni per favorire l’inclusione sociale dei giovani maggiorenni;
• Integrare l’intervento urbanistico con attività/percorsi/opportunità legati all’arte come chiave di contrasto alla marginalità sociale e di promozione dell’inclusione. I percorsi proposti potranno prevedere anche attività e iniziative legate allo sport e alla cultura, quali ambiti secondari.
• Garantire a tutti l’accessibilità ai servizi senza criteri di esclusione legati a condizioni di natura socioeconomica.

Il valore complessivo del contributo è di 100.000 euro tra donazioni di beni e servizi ed elargizioni monetarie. Il contributo prevede la produzione e distribuzione di contenuti per la promozione e comunicazione del progetto – a carico dello sponsor – e una elargizione monetaria compresa tra il 40% e il 60% del valore totale del contributo sopra indicato, per un valore massimo di 60.000 euro.

Possono presentare un progetto, in forma singola o associata gli enti senza finalità di lucro, con sede in Italia, che siano regolarmente costituiti ai sensi di legge e operativi da almeno 2 anni, dotati di adeguate procedure contabili e registrati almeno in un registro pubblico.

Linee guida
Pagina del bando

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico

Scadenza: 10 settembre 2024 – Bandi di Regione Piemonte – Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi rivolti a Comuni, Enti gestori delle funzioni socio assistenziali, Enti del Terzo settore ed Enti associativi diversi operanti nella Regione Piemonte, per la realizzazione di interventi ed iniziative connessi all’attuazione del Piano per l’Invecchiamento attivo (1/2024)

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<