Bando Rotte educative

Scadenza: 7 maggio 2021 alle ore 12.

Generas Foundation. Bando Rotte educative del progetto Edunauta. Finanziamento a fondo perduto fino a 10.000 euro per le piccole e medie Organizzazioni Non Profit italiane che stanno compiendo trasformazioni educative attraverso programmi e attività innovative.

L’obiettivo generale della call è sostenere la trasformazione culturale in atto in ambito educativo che sta rimettendo al centro la relazione come elemento indispensabile per accompagnare le nuove generazioni nell’espressione del proprio potenziale di crescita.
Nella cornice dell’obiettivo generale, la call ha i seguenti obiettivi specifici:

1) filtrare e mettere a repertorio le realtà del Terzo Settore che lavorano, accompagnando scuole, studenti e famiglie, per un’educazione;
2) promuovere e sostenere un’educazione trasformativa;
3) filtrare e mettere a repertorio le scuole parentali o private che sono nate all’interno di Organizzazioni Non Profit (ONP)

Soggetti beneficiari

Possono partecipare alla call solamente organizzazioni non profit della società civile che:

  • siano riconosciute e operative in Italia;
  • abbiano più dell’80% delle attività nel settore dell’educazione;
  • abbiano tra i loro valori fondanti gli obiettivi della call;
  • abbiano comprovata esperienza di almeno 2 anni nel settore di intervento (comprovabile attraverso l’autodichiarazione predisposta in cui si dichiara che l’organizzazione non profit è stata fondata da almeno due anni dalla data di pubblicazione del bando, oppure che i coordinatori responsabili delle attività abbiano almeno tre anni di esperienza nel medesimo settore di intervento);
  • siano specializzate nell’attività per cui si presentano alla call, sia in ambito educativo che psico-pedagogico;
  • non si occupino di cooperazione internazionale allo sviluppo.

Nel caso in cui all’interno delle organizzazioni siano nate delle scuole, queste devono rispettare i seguenti scriteri:

  • avere un quadro orientativo educativo, pedagogico e didattico pensato, scelto ed esplicitato;
  • prediligere un apprendimento di tipo collaborativo, esperienziale, partecipativo ed esplorativo;
  • prevedere momenti periodici di supervisione educativa in cui vi siano tempi e spazi dedicati al confronto tra insegnanti e tra insegnanti e comunità educante;
  • disporre di spazi che permettono agli alunni di essere protagonisti attivi del proprio percorso di apprendimento e che siano in dialogo con il mondo esterno, nella sua dimensione sia ambientale che sociale;
  • utilizzare una valutazione interna dei processi di apprendimento nel loro insieme attraverso osservazioni partecipate e riflessioni condivise su attività ed elaborati.

Tipologia di interventi ammissibili

La call intende sostenere non progetti ma organizzazioni che svolgano attività messe in opera per trasformare in modo sistematico le realtà con cui entrano in contatto. Le attività devono:

  • rispondere a tutti i criteri valoriali indicati negli obiettivi della call;
  • essere trasformative in modo integrato tra famiglia, scuole e studenti;
  • essere parte del mandato dell’organizzazione.

Sono esclusi i nuovi progetti (ideati ad hoc), ma sarà determinante, per l’organizzazione che intende candidarsi, dimostrare che le proprie attività siano realizzate per consegnare centralità al ruolo educativo.

Le modalità di partecipazione e svolgimento della call “Rotte Educative” sono composte da due fasi differenti.

Fase 1
Compilazione del form nell’area dedicata e la condivisione dei seguenti allegati:
– statuto;
– bilanci approvati relativi agli esercizi 2018, 2019;
– autodichiarazione che l’80% delle attività dell’organizzazione siano nel settore educativo;
– se applicabile, gli accreditamenti vari (ad esempio accreditamento del MIUR).

Fase 2
Le organizzazioni ammesse alla seconda fase avranno la possibilità di presentare una candidatura dettagliata secondo le tempistiche che saranno indicate nella comunicazione di invito. In questa fase, è prevista la condivisione dei seguenti allegati:
1) podcast – un file esclusivamente audio in formato .mp3 oppure .wav di una durata massima di 20 minuti che racconti, attraverso la modalità dello story-telling, in un dialogo tra chi realizza l’intervento e un destinatario dello stesso, le modalità d’intervento e le fasi di attuazione principali (azione, metodologia adottata, descrizione dei processi trasformativi realizzati, descrizione delle sfide e dei successi) – verrà fornito un video tutorial che spiega nel dettaglio la modalità di realizzazione;
2) liberatoria per la pubblicazione del file audio – predisposta dalla Generas Foundation;
3) atto costitutivo della ONP;
4) dichiarazione di insussistenza di cause di incompatibilità e inconferibilità– un allegato predisposto dalla Generas Foundation che contiene un’autodichiarazione sulla veridicità delle informazioni fornite;
5) autocertificazione dei requisiti etici e valoriali attraverso un allegato predisposto dalla Generas Foundation.
Nella comunicazione di invito alla seconda fase, saranno forniti ulteriori dettagli sugli allegati summenzionati e sarà disponibile un video tutorial per la realizzazione del podcast.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria della call è pari a 60.000 euro. Verranno selezionate da 6 a 12 organizzazioni a cui verrà assegnato un contributo economico fino a 10.000 euro. Tutte le organizzazioni selezionate avranno accesso alla piattaforma Edunauta e saranno parte integrante della sua mappa narrata e del relativo podcast.

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

premio cese per la società civile 2022

Scadenza: 31 luglio 2022. Il Premio Cese per la Società Civile 2022 del Cese viene assegnato annualmente per ricompensare e incoraggiare le iniziative di organizzazioni della società civile o di privati cittadini che abbiano contribuito in misura considerevole a promuovere l’identità e l’integrazione europee.

Leggi tutto

vivomeglio 2022

Scadenza: 29 luglio 2022. Bando Vivomeglio della Fondazione Crt dedicato allo sviluppo, alla qualificazione e all’innovazione di iniziative finalizzate al miglioramento della qualità della vita e al benessere della persona con disabilità.

Leggi tutto

LEGGIMI 0-6

Scadenza: 30 giugno 2022. Il Bando “Leggimi 0-6” del Centro per il libro e la lettura è rivolto alle organizzazioni senza scopo di lucro per finanziare progetti di promozione della lettura nella Prima Infanzia (fascia di età 0-6 anni).

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

iscriviti alla newsletter
<<<<<<<<<<<<<<<<<