Scadenza: 14 aprile 2023 alle ore 12.

Contributi del Fondo per l’assistenza psicologica, psicosociologica o sanitaria a bambini affetti da malattia oncologica – anno 2023 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – La Legge 27 dicembre 2017 n. 205 ha istituito un fondo per il finanziamento di attività di assistenza psicologica, psicosociologica o sanitaria a favore dei dei bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie e con Decreto n. 11 del 6 marzo 2023 e l’allegato Avviso 1/2023 sono stati individuati i termini e le modalità di presentazione delle domande di finanziamento a valere sul fondo.

I progetti finanziabili con il fondo devono prevedere lo svolgimento di una o più delle seguenti azioni:

segretariato sociale in favore dei nuclei familiari;
attività strutturate di sostegno psicologico sia ai bambini che ai loro familiari;
accoglienza integrata temporanea per i periodi di cura;
accompagnamento verso e dai luoghi di cura;
attività di ludoterapia e clownterapia presso i reparti ospedalieri onco-ematologici pediatrici;
riabilitazione psicomotoria dei bambini;
attività ludiche e didattiche presso le strutture di accoglienza, compreso il sostegno scolastico;
sostegno al reinserimento sociale dei bambini e dei loro familiari.

I progetti finanziati non possono avere una durata inferiore a 12 mesi e superiore a 18 mesi.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Al fondo possono accedere – singolarmente o in partenariato – le associazioni che svolgono, in conformità alle proprie finalità statutarie, attività di assistenza psicologica, psicosociologica e sanitaria in tutte le forme a favore dei bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie.

Le risorse finanziarie complessivamente disponibili per il 2023 ammontano ad € 5.248.718,00.

Il finanziamento richiesto per ciascun progetto, a pena di esclusione, non potrà essere inferiore ad € 262.435,90 né superiore ad € 1.049.743,60. La quota di finanziamento statale non può eccedere l’80% del costo totale del progetto presentato.

Il costo totale del progetto presentato deve comunque essere inferiore al volume complessivo delle entrate iscritte nell’ultimo bilancio consuntivo approvato dagli organi statutari dell’associazione proponente (in caso di partenariato il calcolo viene effettuato sulla somma dei totali delle entrate di tutti i soggetti partecipanti al partenariato).

Modalità di presentazione delle richieste:
La documentazione redatta secondo le indicazioni contenute nell’avviso utilizzando la modulistica dovrà pervenire, a pena di esclusione, all’indirizzo di posta elettronica certificata dgterzosettore.div3@pec.lavoro.gov.it entro le 12:00 di venerdì 14 aprile 2023.

Per ulteriori informazioni:

  • Pagina dedicata al Fondo sul sito del Ministero
  • Testo dell’Avviso 2023
  • Regolamento per l’utilizzo del Fondo (DM 175 del 9 ottobre 2019)
torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico

Scadenza: 10 settembre 2024 – Bandi di Regione Piemonte – Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi rivolti a Comuni, Enti gestori delle funzioni socio assistenziali, Enti del Terzo settore ed Enti associativi diversi operanti nella Regione Piemonte, per la realizzazione di interventi ed iniziative connessi all’attuazione del Piano per l’Invecchiamento attivo (1/2024)

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<