gruppi di volontariato in settori ad alta priorità

Scadenza: 05/10/2021
Bando Gruppi di volontariato in settori ad alta priorità dell’Unione europea. I gruppi di volontariato in settori ad alta priorità sono progetti su larga scala che sostengono le attività di gruppi di giovani il cui obiettivo è la realizzazione di interventi di breve durata e ad alto impatto, in risposta a sfide sociali all’interno di settori strategici definiti annualmente a livello dell’Ue.
La priorità di quest’anno è incentrata sull’impatto e sul recupero del COVID 19, in particolare attraverso il sostegno ai sistemi sanitari e di assistenza sociale con attività che affrontano la prevenzione, la promozione e il supporto nel campo della salute.

Obiettivi

  • Contribuire al miglioramento della salute e del benessere delle persone vulnerabili, comprese le persone affette da malattie croniche o potenzialmente letali (ad esempio cancro);
  • Contribuire a costruire società inclusive proteggendo i gruppi vulnerabili come persone con dipendenza da alcol e droghe, anziani e bambini, migranti, senzatetto ecc. dall’impatto del Covid 19 e da altre malattie;
  • Promuovere la cooperazione europea per rafforzare le capacità del settore della solidarietà di affrontare le sfide europee comuni, come la crisi sanitaria, la protezione dei gruppi vulnerabili attraverso il networking e lo scambio di esperienze;
  • Sensibilizzare sulla prevenzione attraverso campagne, promozione e diffusione di informazioni, dibattiti pubblici al fine di migliorare la salute generale delle popolazioni europee.

Azioni finanziabili

Gruppi di volontariato, ovvero attività di solidarietà che permettono a gruppi provenienti da almeno 2 Paesi diversi di fare volontariato insieme per un periodo compreso tra 2 settimane e 2 mesi. Nei gruppi di volontariato, i volontari del Corpo europeo di solidarietà svolgono compiti per un breve periodo di tempo (di solito, ma non esclusivamente, durante le vacanze, pause tra i periodi di studio, transizione dall’istruzione al lavoro, ecc.). Esempi di attività possono essere: organizzazione della spesa per anziani, organizzazione di attività ricreative per bambini malati di cancro, laboratori intergenerazionali sull’utilizzo di strumenti online di socializzazione e comunicazione, sostegno a campagne di vaccinazione. Deve essere implementata almeno un’attività di gruppo di volontariato a progetto.
Attività complementari, ossia attività collaterali pertinenti intese ad apportare valore aggiunto e ad accrescere i risultati del progetto come pure a rafforzarne l’impatto a livello locale, regionale e/o europeo. Tali attività sono anche volte a sensibilizzare in merito al valore che il volontariato ha per i giovani e le comunità e a rafforzare il riconoscimento delle abilità e competenze acquisite dai volontari. Esempi di attività potrebbero includere workshop, conferenze, seminari, corsi di formazione, job shadowing, coaching, scambio di buone pratiche, ecc.
Visite preparatorie: alla sede delle attività di volontariato prima del loro inizio. Lo scopo di tali visite è garantire un’alta qualità facilitando e preparando accordi amministrativi, creando fiducia e comprensione e stabilendo una solida partnership tra le organizzazioni e le persone coinvolte. Le visite saranno organizzate per attività che coinvolgono giovani con minori opportunità o quando la visita è necessaria per la realizzazione di un’attività con una forte dimensione di inclusione.

Destinatari

Giovani tra i 18 e i 30 anni legalmente residenti in un paese partecipante o in un paese partner e registrati al portale del Corpo Europeo di Solidarietà.

Almeno un quarto dei membri del gruppo di volontariato deve provenire da paesi diversi dal paese in cui si svolge l’attività.

Beneficiari

Qualsiasi organizzazione legalmente stabilita in un paese aderente al programma o in un paese partner confinante con l’UE (eccetto le organizzazioni internazionali) in possesso del Marchio di qualità ESC (Quality Label) o di un accreditamento Erasmus + per il volontariato valido o al più tardi tale per l’inizio delle attività e durante l’intera durata del progetto.

Se tale marchio di qualità o l’accreditamento Erasmus + scadono nel corso del progetto, le organizzazioni devono fare richiesta per un nuovo marchio in tempo utile a garantire l’ammissibilità delle attività.

Le organizzazioni possono richiedere il marchio di qualità per il Corpo europeo di solidarietà come ente ospitante oppure come organismo di supporto in qualsiasi momento ed avrà la durata del Programma. Le domande per il Quality Label vanno presentato all’Agenzia Nazionale Giovani oppure, a seconda del profilo dell’organizzazione, all’Agenzia esecutiva EACEA.

Gli accreditamenti Erasmus + avranno validità fino al 31/12/2021.

Maggiori dettagli sono reperibili nella guida al Programma.

Modalità per la partecipazione

E’ un’azione centralizzata. I progetti vanno presentati all’Agenzia esecutiva EACEA.

Durata dei progetti: 12, 24, 36 mesi. La durata deve essere scelta in fase di candidatura, in base agli obiettivi del progetto e al tipo di attività pianificate.

Ogni attività di volontariato dovrebbe coinvolgere un gruppo di minimo 5 partecipanti. I giovani possono essere coinvolti in una sola attività alla volta.

Il numero complessivo di giovani in un progetto deve essere minimo di 40 partecipanti.

I passaggi per partecipare al bando sono dettagliatamente illustrati sul sito dell’Agenzia EACEA dove sono reperibili anche i documenti necessari (formulari, guida, ecc.).Identificativo bando: EAC/A02/2021.

Saranno accettate le proposte in tutte le lingue ufficiali Ue.

Contatti: EACEA-SOLIDARITY-CORPS@ec.europa.eu.

Fonte: www.csvnet.it

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

premio cese per la società civile 2022

Scadenza: 31 luglio 2022. Il Premio Cese per la Società Civile 2022 del Cese viene assegnato annualmente per ricompensare e incoraggiare le iniziative di organizzazioni della società civile o di privati cittadini che abbiano contribuito in misura considerevole a promuovere l’identità e l’integrazione europee.

Leggi tutto

vivomeglio 2022

Scadenza: 29 luglio 2022. Bando Vivomeglio della Fondazione Crt dedicato allo sviluppo, alla qualificazione e all’innovazione di iniziative finalizzate al miglioramento della qualità della vita e al benessere della persona con disabilità.

Leggi tutto

LEGGIMI 0-6

Scadenza: 30 giugno 2022. Il Bando “Leggimi 0-6” del Centro per il libro e la lettura è rivolto alle organizzazioni senza scopo di lucro per finanziare progetti di promozione della lettura nella Prima Infanzia (fascia di età 0-6 anni).

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

iscriviti alla newsletter
<<<<<<<<<<<<<<<<<