Premio Cese per la società civile 2022

Scadenza: 31 luglio 2022, ore 10.

Il “Premio Cese per la Società Civile 2022” del Comitato Economico e Sociale Europeo (Cese) viene assegnato annualmente per ricompensare e incoraggiare le iniziative di organizzazioni della società civile o di privati cittadini che abbiano contribuito in misura considerevole a promuovere l’identità e l’integrazione europee.
Quest’anno il premio andrà a iniziative che rispondano ai bisogni dei giovani e contribuiscano alla loro partecipazione a tutte le sfere della vita sociale e economica e a progetti che aiutino i civili che pagano le conseguenze della guerra in Ucraina.

Obiettivo generale del premio è richiamare l’attenzione sul contributo che la società civile può offrire
alla creazione di un’identità e di una cittadinanza europee, in modo da porre in risalto i valori comuni
su cui poggia l’integrazione europea

Le iniziative, già realizzate o in corso di realizzazione possono riguardare una delle seguenti categorie:
1) Responsabilizzazione dei giovani: iniziative efficaci, innovative e creative realizzate sul territorio dell’Ue, volte a creare un futuro migliore per e con i giovani in Europa, affrontando le loro esigenze specifiche e contribuendo alla loro responsabilizzazione e partecipazione in tutti gli ambiti della vita economica e sociale.
I progetti devono coprire almeno uno dei seguenti settori:
– occupazione e accesso al mercato del lavoro, compresa l’imprenditorialità;
– istruzione e formazione;
– salute e benessere, in particolare in seguito alla pandemia di COVID-19;
– partecipazione ai processi politici, comprese questioni quali i cambiamenti climatici e le nuove tecnologie;
– responsabilizzazione delle categorie vulnerabili;
– sviluppo delle capacità dei giovani moltiplicatori.
2) La società civile europea con l’Ucraina: iniziative efficaci, innovative e creative realizzate sul territorio dell’UE o in Ucraina, volte ad aiutare i civili che soffrono a causa della guerra. Più concretamente possono:
– realizzare azioni umanitarie per garantire ai civili l’accesso a beni essenziali quali acqua, cibo e medicinali in Ucraina;
– fornire mezzi di evacuazione, rifugio, assistenza di emergenza e soccorso immediato alle persone che fuggono dalla guerra in Ucraina ed entrano nel territorio dell’UE, siano essi cittadini ucraini o non ucraini;
– fornire sostegno sociale, assistenza psicologica e medica e alloggio;
– offrire un aiuto e un consiglio concreti per quanto concerne le procedure amministrative e i servizi esistenti nel paese di accoglienza, e aiutare gli ucraini a superare ostacoli pratici riguardo all’accesso all’alloggio, all’assistenza sanitaria, all’istruzione, all’occupazione, ai servizi pubblici ecc.;
– agevolare l’inclusione sociale dei cittadini ucraini nelle comunità di accoglienza e promuoverne la partecipazione al mercato del lavoro;
– fornire formazione per aiutare i bambini a frequentare la scuola e cooperare con le autorità pubbliche per accelerare il processo di inclusione;
– affrontare la situazione di gruppi destinatari specifici (bambini, donne, persone con disabilità, ecc.)
– combattere la disinformazione legata alla guerra in Ucraina.

Sono assegnati un massimo di 3 premi per ciascuna categoria.
Il primo premio ha un valore di 14.000,00 euro, il secondo e terzo di 8.000 euro.

Le iniziative devono essere state già realizzate o in fase di realizzazione al 31 luglio 2022.
Possono candidarsi al Premio CESE per la società civile, le persone fisiche (privati cittadini) e le organizzazioni della società civile.

  • A questo link il testo del bando.
  • Pagina del premio.
>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dal Csv

<<<<<<<<<<<<<<<<<

Inserisci il testo qui…

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico

Scadenza: 10 settembre 2024 – Bandi di Regione Piemonte – Assegnazione di contributi per interventi connessi al Piano Invecchiamento Attivo – Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi rivolti a Comuni, Enti gestori delle funzioni socio assistenziali, Enti del Terzo settore ed Enti associativi diversi operanti nella Regione Piemonte, per la realizzazione di interventi ed iniziative connessi all’attuazione del Piano per l’Invecchiamento attivo (1/2024)

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<