Scadenza: 28 febbraio 2023.
Re:azioni. Difendi l’ambiente, contribuisci al benessere di domani – Nella programmazione strategica 2021-2024, la Fondazione Compagnia di San Paolo ha allineato la propria azione alle grandi politiche nazionali ed europee, in modo coerente con la strategia per lo “sviluppo locale sostenibile” e l’adesione agli Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

La sostenibilità ambientale e la sfida climatica – intesa in ogni sua dimensione naturale ed antropica – sono parte di questa strategia, curata dall’Obiettivo Pianeta e in particolare della Missione Proteggere l’ambiente.
L’allarme presso la cittadinanza su queste tematiche sta crescendo. Una recente indagine ‒ commissionata dal programma di Politica estera italiana dell’Istituto Affari Internazionali (IAI) con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo ‒ mostra che nel 2021, nonostante lo stress provocato dalla pandemia di Covid-19, l’emergenza climatica in Italia era percepita come la principale minaccia alla sicurezza del Paese dall’89% delle persone; un dato che cresce rispetto al 2020, quando le persone allarmate erano l’84%, e che conferma una sensibilità ormai divenuta intergenerazionale.

Cresce quindi la necessità di governare la complessità della transizione ambientale con strumenti efficaci che garantiscano l’inclusione, la partecipazione e la condivisione delle scelte da parte della popolazione.
Il raggiungimento della sostenibilità ambientale dipenderà da trasformazioni rapide e fondamentali nel modo in cui organizziamo le nostre società e interagiamo con l’ambiente naturale. Tali cambiamenti rappresentano oggi l’imperativo sul quale ripensare il modello di sviluppo attraverso nuovi temi come i beni comuni e la biodiversità, declinati anche nell’interesse delle generazioni future.

Raggiungere la sostenibilità ambientale non è più un problema tecnico-scientifico: è prima di tutto un problema sociale, economico e politico, che richiede la convergenza di decisori e attori di diverso tipo.

I comitati per la difesa dell’ambiente, sorti numerosi in questi anni, e soprattutto le associazioni ambientaliste, possono assumere un ruolo protagonistico “dal basso”, avendo dato buona prova della loro capacità di elaborazione e partecipazione qualificata sui temi ambientali.

In Italia, l’elenco delle Associazioni di protezione ambientale riconosciute dal MiTE conta circa ottanta enti (WWF Italia, Legambiente, F.A.I., etc.), molti dei quali attori storici, consolidati e ben strutturati. L’elenco non comprende invece numerosi soggetti attivi nella tutela del territorio locale, di recente costituzione, che operano spesso in modo informale. Tuttavia, tali attori svolgono un ruolo importante per le azioni di tutela ambientale e di sensibilizzazione dei cittadini. La Fondazione Compagnia di San Paolo, con l’iniziativa “Re:azioni. Difendi l’ambiente, contribuisci al benessere di domani” intende proporre uno strumento di lavoro concepito primariamente per questo tipo di realtà.
‘Re:azioni’ è finalizzata a sostenere azioni con concrete ricadute nell’ambito della salvaguardia ambientale e dell’adozione di stili di vita sostenibili e consapevoli, così come capaci di stimolare il citizen engagement su questi temi. La call ‘Re:azioni’ è promossa dalla Compagnia di San Paolo, con il supporto di un partner tecnico, grazie al quale le iniziative selezionate potranno beneficiare, oltre che di un contributo economico, anche di un programma di capacity building e follow up volto a rafforzarne le competenze, soprattutto gestionali e di networking. ‘Re:azioni’ intende infatti promuovere la sperimentazione di modelli di partenariato multistakeholder fondato sulla co-partecipazione e sulla creazione e/o il consolidamento di reti con priorità e modalità di azione condivise.
La responsabilità del programma di capacity building e follow up è stata affidata alla Fondazione PuntoSud che con la sua proposta ha vinto una selezione effettuata dalla Compagnia.

Finalità generali e obiettivi specifici del bando

Il bando sostiene progetti di transizione ecologica a livello locale, che aumentino la consapevolezza e il coinvolgimento delle comunità su problematiche e sfide ambientali territoriali.

Le azioni sollecitate dovranno avere ricadute concrete negli ambiti della salvaguardia ambientale e dell’adozione di stili di vita sostenibili e consapevoli, attraverso il citizen engagement. Le azioni dovranno essere pensate per penetrare nei territori e nelle comunità e promuovere la mobilitazione più ampia possibile. La società civile, le istituzioni giocano infatti un ruolo chiave per garantire un vero cambio di passo sui temi della sostenibilità ed è fondamentale che tutti i soggetti siano coinvolti attivamente per sentirsi parte e rafforzare il necessario processo di transizione ecologica.

Il bando, infine, intende promuovere i comportamenti ambientalmente virtuosi nella vita quotidiana dei cittadini. Azioni persuasive e dimostrative sono particolarmente ricercate. L’applicazione e sperimentazione di meccanismi di nudging – le tecniche che “spingono gentilmente” le persone a prendere delle decisioni ottimali, senza lederne la libertà di scelta – sono di speciale interesse ai fini del bando ‘Re:azioni’.
Soggetti ammissibili

Sono ammessi alla partecipazione al bando gli Enti privati senza fine di lucro così come specificati nel documento “Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali” presente sul sito web della Compagnia di San Paolo alla sezione “Contributi”.

Modalità di presentazione delle domande

I partecipanti dovranno utilizzare esclusivamente la procedura ROL (Richiesta On Line) sul sito della Compagnia e l’apposita modulistica alla voce “bando Re:azioni”.

Info di contatto

Per informazioni e chiarimenti di carattere tecnico sulla procedura di compilazione dei format, si prega di rivolgersi a: assistenzarol@compagniadisanpaolo.it.
Per informazioni sul bando è possibile rivolgersi alla Compagnia di San Paolo scrivendo a: reazioni@compagniadisanpaolo.it.
Eventuali ulteriori comunicazioni, relativamente alle modalità di presentazione dei progetti o chiarimenti in merito a questioni di interesse generale, potranno essere specificati nella sezione “Domande frequenti” del bando sul sito della Compagnia di San Paolo, integrando quanto già previsto nel testo del presente bando. Le Domande Frequenti saranno aggiornate per tutta la durata di apertura del bando fino alla settimana precedente alla scadenza.
https://www.compagniadisanpaolo.it/it/contributi/reazioni-difendi-lambiente-contribuisci-al-benessere-di-domani/#1669646233638-978ba2f0-b06f

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

sport per tutti

Scadenza: 24 marzo 2023. “Sport per tutti”: oltre 13 milioni di euro anche per il Terzo settore.

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<