– inclusione

Scadenza: 24 marzo 2023

Sport di tutti – Inclusione è un’iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e salute S.p.A. (di seguito, le “Parti”).
Nell’ambito della convenzione sottoscritta fra le Parti “per la promozione dell’attività sportiva di base sui territori, attraverso il sostegno alla ripresa e al rilancio del sistema sportivo, per l’incremento dell’attività fisica e sportiva, l’inclusione e lo sviluppo sociale” (di seguito, la “Convezione”), il Dipartimento per lo Sport ha stanziato in favore di Sport e salute S.p.A. (di seguito, “Sport e Salute”) delle risorse finanziarie, che le Parti hanno convenuto di impiegare predisponendo un Avviso Pubblico finalizzato a finanziare progettualità ricadenti nell’intervento denominato “SPORT DI TUTTI – Inclusione” (di seguito, l’“Avviso”). Il Progetto ha lo scopo di supportare le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche (di seguito, “ASD/SSD”) e gli Enti del Terzo Settore di ambito sportivo (ETS di ambito sportivo)1, che svolgono attività di carattere sociale sul territorio attraverso progetti che utilizzano lo sport come strumento educativo e di prevenzione del disagio sociale e psicofisico, di sviluppo e di inclusione sociale, di recupero e di socializzazione, di integrazione dei gruppi a rischio di emarginazione e delle minoranze, valorizzando la ricchezza dei territori e le loro diversità ed eccellenze.
Nella valutazione dei progetti presentati sarà premiante la sinergia con altri soggetti e reti territoriali coerenti con le tematiche affrontate e i target di riferimento (es. soggetti del Terzo settore, servizi sociali, Enti ospedalieri, Istituzioni scolastiche e universitarie, ecc.). Con il presente Avviso si intendono finanziare progetti di valore dell’associazionismo sportivo di base che lavora con categorie vulnerabili, soggetti fragili e a rischio devianza e su temi sociali, quali:
– lo sport quale strumento di prevenzione e lotta alle principali dipendenze giovanili, quali quelle da sostanze stupefacenti, alcool, ludopatia, nuove dipendenze digitali, disturbi alimentari (anche presso centri di recupero);
– lo sport contro la povertà educativa e il rischio criminalità;
– lo sport quale strumento di prevenzione e lotta all’obesità in età pediatrica;
– lo sport a sostegno dell’empowerment femminile e contro gli stereotipi e la violenza di genere. Ulteriori tematiche pertinenti al Progetto potranno esser proposte dalle ASD/SSD e dagli ETS di ambito sportivo in fase di candidatura e saranno esaminate dalla Commissione di valutazione. Il progetto presentato da ASD/SSD e ETS di ambito sportivo dovrà garantire:
• lo svolgimento di attività sportiva gratuita, per almeno 2 ore a settimana, in favore dei beneficiari descritti al successivo art. 4 per l’intera durata del progetto, fissata in 24 mesi; le attività sportive destinate a beneficiari in età scolare dovranno essere svolte in orario extracurricolare e dovranno garantire continuità nell’arco della stagione sportiva;
• il coinvolgimento di mimino 50 (cinquanta) beneficiari, per l’intera durata del progetto, nello svolgimento di attività sportive.
1 Per Enti del terzo Settore di ambito sportivo si intendono le associazioni che abbiano nell’oggetto statutario “finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante l’organizzazione e gestione di attività sportive dilettantistiche”. Decreto legislativo del 03/07/2017 n. 117, artt. 4 e 5 lettera t).
Nella valutazione dei progetti presentati da ASD/SSD e ETS di ambito sportivo, si darà preferenza ai progetti che oltre all’attività sportiva prevedano:
• azioni di valorizzazione di attività extra sportive aggiuntive, che siano coerenti con le tematiche affrontate e i target di riferimento (es. centri estivi, doposcuola pomeridiano);
• la realizzazione delle attività in collaborazione con altri soggetti (quali altre ASD/SD e associazioni del terzo settore, servizi sociali degli Enti Locali, strutture di recupero, Istituzioni scolastiche e universitarie, Enti ospedalieri, ecc.).
Le linee di indirizzo e le azioni di coordinamento – anche per il monitoraggio sullo stato di attuazione del progetto – sono in capo al Comitato paritetico di coordinamento, previsto dall’articolo 2 della Convenzione sottoscritta tra il Dipartimento per lo Sport e Sport e salute S.p.A. e costituito con
Decreto Dipartimento per lo Sport del 26.10.2022.

Obiettivi del Progetto
Il Progetto intende raggiungere i seguenti obiettivi:
• promuovere, attraverso la pratica sportiva gratuita, un percorso di sostegno e un’opportunità di recupero per soggetti fragili, a rischio di devianza e di emarginazione, inseriti anche in contesti difficili;
• favorire l’attività sportiva come strumento di promozione del benessere e dei corretti stili di vita, sviluppo e inclusione sociale;
• incoraggiare lo svolgimento dell’attività sportiva favorendo la partecipazione delle categorie vulnerabili;
• supportare le ASD/SSD e gli ETS di ambito sportivo che svolgono attività di carattere sociale sul territorio rivolte a categorie vulnerabili, presso impianti sportivi o in strutture alternative di recupero.

Destinatari dell’Avviso
I destinatari dell’Avviso sono ASD/SSD iscritte al Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche (RAS) ed Enti del Terzo Settore di ambito sportivo iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) e al RAS in possesso dei requisiti riportati nel successivo art. 5 (di seguito, congiuntamente, i “Destinatari” e singolarmente il “Destinatario”). I Destinatari possono realizzare le attività progettuali anche in partenariato (format Allegato 1) con ulteriori ASD/SSD, Enti del Terzo Settore o istituzioni (Enti locali, Istituzioni universitarie, ecc.). Il partenariato sarà in ogni caso coordinato dal soggetto capofila del partenariato che sarà responsabile della realizzazione della proposta progettuale e unico referente anche nei rapporti con Sport e Salute.
Non potranno essere finanziate le proposte progettuali presentate dai Destinatari che, alla data di pubblicazione dell’elenco degli ammessi al contributo ai sensi del presente Avviso, rientrano nelle seguenti casistiche:
• beneficiari di finanziamenti relativi a progetti promossi da Sport e Salute, per i quali non è stata ancora approvata la relativa rendicontazione delle attività progettuali da parte della Società;
• beneficiari, in qualità di capofila, del finanziamento relativo al Progetto SPORT DI TUTTI – Inclusione delle precedenti edizioni.
Resta inteso che i Destinatari i cui progetti risultano finanziabili contestualmente per il contributo di cui al presente Avviso e per uno o più degli Avvisi “SPORT DI TUTTI – Quartieri” e “SPORT DI
TUTTI – Carceri”, pubblicati in data 24 gennaio 2023 sul sito della Società, potranno accedere ad un solo finanziamento. Sarà data preferenza al progetto vincitore la cui candidatura è stata caricata in piattaforma e inviata temporalmente per prima.

Termini per la presentazione delle domande
Le candidature dovranno essere presentate attraverso la Piattaforma informatica raggiungibile dal
link https://www.sportesalute.eu/sportditutti.html a partire dalle ore 12:00 del 24/02/2023 sino alle ore 12:00 del 24/03/2023.
Sport e Salute si riserva di prorogare, previa condivisione con il Dipartimento per lo Sport, il termine per la presentazione delle proposte progettuali del  24/03/2023 laddove lo ritenga opportuno, dandone tempestiva informazione attraverso il sito istituzionale.

Modalità di presentazione della domanda
Le candidature per la creazione e gestione delle attività progettuali dovranno essere presentate esclusivamente attraverso la Piattaforma informatica raggiungibile dal link https://www.sportesalute.eu/sportditutti.html. Il presente Avviso è pubblicato sul sito web https://www.sportesalute.eu/sportditutti.html e reso noto sul sito web del Dipartimento per lo Sport www.sport.governo.it.

torna all'elenco bandi e finanziamenti
>>>>>>>>>>>>>>>>>
iscriviti alla newsletter

Ultimi bandi e finanziamenti

Restauri – Cantieri Diffusi 2024

Bando di Fondazione Crt  “Restauri – Cantieri Diffusi” 2024 – 1^ sessione: scadenza invio richieste 15 marzo 2024; 2^ sessione: scadenza invio richieste 30 settembre 2024.

Leggi tutto

Not&Sipari 2024

Bando Not&Sipari 2024 1^ scadenza invio richieste 15 marzo 2024; 2^ scadenza invio richieste 13 settembre 2024.

Leggi tutto

tutti i bandi e finanziamenti

<<<<<<<<<<<<<<<<<