Tecniche di animazione interculturale in contesti aggregativi: webinar gratuito

A conclusione del progetto europeo “FYCIC – From Youth Centers to Intercultural Centers” (www.fycic.eu)  finanziato dall’ Unione Europea nell’ambito del programma Erasmus+ (www.fycic), viene organizzato un Webinar gratuito dal titolo “Tecniche di animazione interculturale in contesti aggregativi”.

Il webinar si terrà su Zoom Giovedì 18 Febbraio alle ore 18.00. Per iscriversi basta completare la procedura di registrazione sul sito www.cantieregiovani.org/fycic, a seguito della quale saranno fornite le credenziali di accesso e le modalità per ricevere l’attestato di partecipazione al webinar.

 

Il progetto FYCIC intende promuovere la qualità del lavoro nel settore della gioventù in Europa, facilitando l’evoluzione dei Centri Giovanili in Centri Interculturali.

Per raggiungere questo obiettivo quattro organizzazioni da Italia, Spagna, Slovenia e Portogallo, con esperienza in centri giovanili evoluti in centri interculturali, si sono unite per mettere a punto, validare e promuovere pratiche e metodi innovativi per caratterizzare interculturalmente le attività dei Centri Giovanili.

Il progetto ha quindi elaborato un manuale per orientare gli operatori giovanili in questo processo, favorendo così l’empowerment dei giovani che vivono in contesti sempre più multiculturali ed aumentando i livelli di inclusione sociale nelle comunità locali in Europa.

La semplicità di fruizione del manuale, e la circostanza che le attività in esso proposte siano state validate con più di 300 giovani in diversi contesti socio-culturali in Europa, lo rende facilmente applicabile nei più disparati contesti aggregativi, anche meno strutturati di un centro giovanile (oratori, gruppi informali, associazioni…)

Il manuale, presentato durante il seminario, sarà inviato gratuitamente a tutti i partecipanti ed ai CSV che sostengono l’iniziativa.

>>>>>>>>>>>>>>>>>

News dagli ETS

Avo Cuneo a servizio dell’Asl per i tamponi al Drive Through

L’Associazione Avo Cuneo negli ultimi mesi non ha potuto continuare il servizio in ospedale ma si è messa a servizio dell’Asl per fornire assistenza alle attività del servizio sanitario in questo momento difficile. Tra le attività c’è il supporto al servizio tamponi al Drive in di Cuneo. Dichiarano i volontari dell’associazione: “Assicuriamo a tutti coloro…

Leggi tutto
<<<<<<<<<<<<<<<<<